Installare un camino in casa propria senza canna fumaria? Ora si può!
Durante le festività Natalizie ci siamo rilassati e abbiamo pensato di condividere con voi su Instagram delle immagini che potessero trasmettervi il calore e lo spirito delle feste, che quest’anno è un po’ venuto meno a causa del distanziamento.

E cosa potevamo scegliere se non delle foto di caminetti accesi?

Il camino e il fuoco da sempre rappresentano un invito alla convivialità e sono in grado di scaldare i nostri cuori e le nostre case.

Ne abbiamo visti una serie, a partire da quelli in marmo dalle linee pulite e moderne a quelli antichi e imponenti dallo stile rustico, come quello incredibile della casa di montagna dell’attore Aroon Paul che come altri vip, ha presentato su youtube nel canale di Ad Architectural.

Andate a dare un’occhiata e capirete come il camino venga considerato il fulcro della casa creando un’atmosfera magica.

In realtà siamo certi coglierete questo fascino perché negli anni ci siamo interfacciati con molti clienti per i quali il camino è un elemento della casa imprescindibile, o per lo meno la canna fumaria!

Tenete presente che installare un camino in una villetta indipendente è cosa piuttosto semplice ma farlo in una palazzina o in un contesto con più appartamenti non è immediato perché vanno rispettate le distanze e la canna non deve compromettere considerevolmente la visuale degli altri condomini, la stabilità e l’estetica del fabbricato.

Ma da poco tempo a questa parte non è più così e le nuove tecnologie ci permettono di installare ugualmente un caminetto che non sarà alimentato a legna ma bensì a bioetanolo, un liquido combustibile rinnovabile ottenuto dalla fermentazione di sostanze vegetali e quindi green e sostenibile.

Bruciando bioetanolo non si producono fumo, polvere e fuliggine per questo motivo la canna fumaria non serve e el emissioni inquianti sono ridotte del 70%! Il calore prodotto dipenderà dalla potenza del biocamino (da 1 a 10 Kw/h).

Questi caminetti offrono ulteriori diversi vantaggi:
1) i costi per il montaggio sono contenuti perché sono facilmente collocabili a parete oppure ad incasso sfruttando una nicchia, o addirittura a pavimento! Lo spessore è molto ridotto!
2) E’ possibile optare o meno per l’inserimento di un vetro protettivo proprio come un camino vero!
3) Non necessitano di manutenzioni o di pulizie giornaliere.

Un’opzione che sicuramente vale la pena valutare!